Skip to content

Lo sapevi che?

Domande e Risposte sulla sanificazione

Dopo anni di lavoro in questo settore non è difficile rispondere a questa domanda, se parliamo di un impianto domestico ad uso esclusivamente famigliare, di solito si consiglia almeno una volta l’anno,  mentre per gli impianti a servizio dei luoghi di lavoro come uffici, studi ecc.  salvo le indicazioni del fabbricante presenti sul manuale di istruzione e d’uso o eventuali indicazioni di specifiche leggi, la frequenza delle sanificazioni consigliata è semestrale, o comunque stabilita in base ai risultati delle precedenti ispezioni e della valutazione dei rischi.
la variazione delle condizioni ambientali o di lavoro, l’usura o la presenza di fonti di inquinamento a carattere temporaneo (cantieri edili civili, lavori di manutenzione stradale, scavi ecc) ecc. potrebbero rendere necessari controlli più frequenti.

Assicurare un luogo di lavoro sicuro ai propri lavoratori è un obbligo di legge che è a vantaggio sia dei lavoratori, sia del azienda. Un lavoratore che opera in un ambiente sano vive meglio, lavora meglio e si ammala meno. I costi delle operazioni di sanificazione sono ridicoli se vengono messi a confronto con i costi sostenuti dai datori di lavoro per i dipendenti che si ammalano durante l’anno a causa di un cattivo ambiente di lavoro.

Solitamente la durata dell’intervento è di circa 1 ora per ogni split sanificato, poi bisogna sempre valutare di caso in caso, ma nella media riusciamo a stare in queste tempistiche.